Dove suonare (e ascoltare) il pianoforte gratis a Roma

Ami suonare o ascoltare gratuitamente le note struggenti di un pianoforte? A Roma è possibile farlo gratis in almeno due punti diversi in cui si incontrano i turisti in arrivo ed in partenza ovvero l’aeroporto di Fiumicino e la stazione centrale Termini.

Per molti è un piacere ingannare l’attesa di un volo o di una coincidenza ferroviaria cullati dalle note musicali. Meglio ancora se si sa suonare il pianoforte esercitarsi o esibirsi davanti ad una platea di sconosciuti. Una promozione culturale che fa bene all’anima oltre che alle orecchie.

E’ questa l’idea che ha animato la dirigenza degli “Aeroporti di Roma”, che gestisce gli scali di Fiumicino e di Ciampino, e un po’ più recentemente anche di “Grandi Stazioni” che nella Capitale amministra il terminal ferroviario di Termini oltre che di Tiburtina.

Nello scalo intercontinentale “Leonardo da Vinci” FCO dal dicembre 2015 un pianoforte a coda è presente all’interno del terminal 1, a metà del percorso interno, il cosiddetto air-side. A “inaugurare” la formula  fu il 16 dicembre 2015 un nome importante della musica internazionale, il maestro Antonio Pappano insieme con alcuni valenti strumentali dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma. La sperimentazione è stata tanto apprezzata dal pubblico che da giugno 2018 i pianoforti a disposizione dei passeggeri sono diventati  ben quattro, distribuiti due rispettivamente nei terminal 1 e 3 e altri due oltre i varchi di sicurezza, sul modello degli “street pianos” della stazione St. Pancreas di Londra e di molte altre parti del mondo. Ecco dove alloggiare a Fiumicino.

Accompagnato dall’invito “Play me, i’m yours” ovvero “Questo pianoforte è a disposizione di tutti. Suonalo e abbine cura come se fosse tuo”, dal 19 luglio 2018 anche la stazione ferroviaria Termini ha adottato il modello del pianoforte gratuito a disposizione dei passeggeri. Lo strumento a coda è posizionato nella Terrazza Termini, il complesso costruito in vetro e acciaio che si affaccia sui binari con oltre 6mila metri quadrati di spazi per la ristorazione italiana di qualità e tipica di alcune regioni. Addirittura “Grandi Stazioni” riserva nella Terrazza Termini uno spazio per ricevere massaggi relax gratuitamente. Qui si può scegliere il migliore alloggio nei pressi della Stazione Termini.

L’area è fornita di servizi di accoglienza, sedute, tavoli, Wi-Fi free, punti ristoro gourmet. La stazione Termini è in grado di raggiungere picchi di oltre 600mila viaggiatori al giorno e la Terrazza Termini, con il suo pianoforte, è punto di incontro non solo per chi transita nella stazione ma anche per tante persone che vivono o albergano in zona. Un luogo dove, con la visuale sui 24 binari di Termini, far riaffiorare la sensazione di quando bambini si osservava con compiacimento la nostra collezione di trenini o la mini-ferrovia nella stanza dei giochi.

Add Comment

*

code